79654102-ae4f-4f02-bc91-26bd31bdcf83
pexels-photo-2499769.jpeg
pexels-photo-2499769.jpeg
LOGOBLUDEEPRPROFILOCOLORECMYKscontornato

Dove siamo

logo-csen
image-471
LogoDANEurope
Coni

facebook
instagram
youtube

Info

Piscina:    Il Cavaliere Nero, Via di Torrenova 115, Roma

 

Sede Legale:    Via Achemenide 124, Roma

A cura di: Rita Fracassi


facebook
instagram
youtube

ASD Blu Deep Emotions © 2021 tutti i diritti riservati.

e-mail: blu.deep.emotions@gmail.com
P.Iva – Cod.Fisc. 15952931002
Sito web con contratto: Flazio – designer

Architettura e ingegnerizzazione - Web Administrator Luca Serranti

IMG20210123154955

Amministratore & Web Master:  Luca Serranti

Web Supervisor:  Stefano Serranti

COOKIE POLICY | PRIVACY POLICY

Il mare è stato fin dalle epoche più antiche un elemento essenziale per molti popoli e, nel corso dei secoli, è diventato custode premuroso di importanti testimonianze del passato.

ab45999d-2847-4f28-bd65-c4c111f2af23

La Blu Deep Emotions è fermamente convinta che il subacqueo debba avere una visione del mondo sommerso a 360° e che sia fondamentale una conoscenza basilare degli immensi tesori che il mare conserva.

Il rispetto deriva in primis dalla consapevolezza e per tali motivi, l’associazione si prodiga per far sì che tutti gli amanti del mare e delle immersioni possano approcciarsi a questo meraviglioso mondo consci delle ricchezze che ne fanno parte e della necessità di tutelarle.

naviromanenapoli2
diving-689827960720
diving-689827960720
IMG20210123154955
IMG-20210117-WA0039

Vi proponiamo una serie di corsi e seminari, tenuti da professionisti, per introdurvi nell’affascinante mondo dell’archeologia subacquea, un tuffo nel passato per comprendere appieno il nostro presente.

Corsi

Per maggiori informazioni:

Storie di (stra)ordinari ritrovamenti

 

A cura di Rita Fracassi

 

Avezzano (AQ)-Nel corso del mese di Marzo, durante gli scavi effettuati per la posa delle condotte del gas, sono state individuate tre tombe con copertura a cappuccina. Si tratta di una tipologia di sepoltura piuttosto diffusa in età romana, soprattutto in epoca imperiale e destinata alle classi più umili.

Ad una prima analisi, le tombe venute alla luce ad Avezzano sono collocabili cronologicamente tra il I e il II sec. d.C.

Prive di corredo, fatta eccezione per un piccolo vasetto di terracotta, sono comunque una testimonianza del nostro passato. Trovarsi davanti ai resti di uomini e donne vissuti secoli fa è sempre un’emozione intensa; nella nostra testa si affollano mille domande e si cerca di cogliere quanti più particolari possibili per ricostruire gli aspetti della vita di queste persone e cercare, quindi, di restituire la loro storia alla nostra storia.

Il ritrovamento sottolinea, ancora una volta, l’importanza della presenza di archeologi durante le lavorazioni per il passaggio dei sottoservizi, perché ogni piccolo tassello è fondamentale per ricostruire il mosaico del nostro passato.

Nel link la pagina fb gestita dalla funzionaria, responsabile del territorio di Avezzano, della Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio dell’Abruzzo, dove potete trovare i tre articoli preliminari relativi al ritrovamento.

 

https://www.facebook.com/464471010411787/posts/1728515404007335

Sepoltura2
seaplane-1149100960720
seaplane-1149100960720
Sepoltura3
Sepoltura1
IMG20210123154955

Ritrovamento del mosaico delle navi imperiali di Nemi:

Nuova scoperta a Baia: 

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder